CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
sabato 31 luglio 2010
Ecco qui il dolce di oggi è veramente ottimo in questa stagione, provatelo e vi leccherete i baffi, potete prepararlo anche in anticipo.

Delizia ai lamponi
Ingredienti per 6 persone:

7 dl di yogurt greco
200 g di formaggio fresco
6 cucchiai di zucchero
300 g di lamponi
succo di limone

Preparazione:
in una scodella lavorate il formaggio finchè non diventa morbido, aggiungete lo yogurt un cucchiaio per volta e lo zucchero, mescolate bene, coprite con la pellicola e mettete in frigorifero per 4 ore.
Pulite i lamponi e frullateli con un cucchiaino di succo di limone.
In ogni coppa mettete il coulis, il composto e poi sopra ancora il coulis di lamponi.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

venerdì 30 luglio 2010
Questa ricetta sicuramente la conoscete tutti, ma ognuno la cucina a modo suo, partendo anche solo da come sono tagliati gli zucchini chi li taglia a rondelle, chi in quattro nel senso della lunghezza ed io a fette …
Poi c’è chi mette l’aglio, aceto bianco o rosso, io questa volta per renderle un po’ meno “brusche” ho usato quello balsamico!
Cogliamo l’occasione per augurarvi un buon fine settimana e seguiteci anche nei giorni di festa, grazie!

Zucchini in carpione
Ingredienti:

1 kg di zucchini
olio di oliva
sale
1 e ½ bicchiere di acqua
½ bicchiere di aceto (io uso quello balsamico)
1 cipolla
4 rametti di salvia
2 spicchi di aglio intero (secondo il vostro gusto, io non lo uso)

Preparazione:
pulite e tagliate gli zucchini a fette nel senso della lunghezza.
Fateli friggere in abbondante olio e fateli asciugare su carta da cucina.
Pelate e affettate finemente la cipolla.
Nel restante olio di frittura, se è troppo toglietene un po’, fate soffriggere la cipolla e l’aglio (se lo usate), aggiungete salvia, acqua, aceto e sale e fate bolllire per 2 minuti. Togliete dal fuoco e fate raffreddare.
Mettete gli zucchini in un contenitore e versatevi sopra la miscela.
Mettete in frigorifero e gustateli il giorno dopo.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
giovedì 29 luglio 2010
Innanzitutto AUGURONI FRANCA !!!
Oggi vi presentiamo un nostro giovane e caro amico Emil, che si cimenta, per la prima volta, in quest'impresa: è stato bravissimo ha pescato una carpa e ben due pesci gatto, ma la cosa che gli fa più onore è che, dopo la cattura, li ha prontamente liberati (Magali è rimasta molto delusa da questo gesto, perché li avrebbe pappati volentieri). Gli faccio i miei pubblici complimenti e questo ci insegna che nella vita ogni azione può produrre più effetti e che, spesso, possiamo esserne noi gli artefici. Colgo l’occasione anche per salutare tutta l’allegra banda che ci segue di cui fa parte il giovane Emil (pelosi e non!) .
Prima di dimenticarcene la foto di Chicca, la compagna di Billo, per ora la ho solo sul cellulare e per questo non posso pubblicare, comunque vi garantisco che ha un musotto molto simpatico.
Ed ora ecco "Emil pescatore"

Ecco la ricetta del giorno, è tradizionale, ma noi le abbiamo dato un tocco estivo!

Tasca al fresco
Ingredienti:

1 kg di tasca di vitello
100 g di prosciutto cotto tritato
100 g di salsiccia
150 g di carne tritata
100 g di spinaci tritati
mollica di pane ammorbidita in acqua e latte
prezzemolo tritato
1 bicchiere di vino bianco
sale
olio di oliva

1 dado di gelatina istantanea per mezzo litro di acqua
3 cucchiai di aceto

Preparazione:
in un’insalatiera amalgamate la carne, il prosciutto, la salsiccia spellata, gli spinaci, l’uovo , la mollica di pane strizzata, il prezzemolo e il sale.
Riempite la tasca e cucite l’imboccatura.
Fate rosolare a fuoco vivo in una casseruola con dell’olio, aggiungete il vino e il sale fate cuocere per circa 1 ora. Fate raffreddare, affettate e disponete in una pirofila.
Preparate la gelatina seguendo le indicazioni della confezione, aggiungete l’aceto e mescolate, fate raffreddare e versatela nella pirofila. Mettete in frigorifero per 4 ore.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
mercoledì 28 luglio 2010
Eccoci qui oggi vi presentiamo un nostro amico Billo che divide la sua vita con la cagnolina Chicca e l’umana Mariangela, nostra assidua e cara lettrice che cogliamo l'occasione per salutare.
Lui come vedete dalla foto, è un amante dei viaggi e guardate come sta compito!

Ecco la ricetta del giorno ... vi lascio la sorpesa ...
Pesce nascosto
Ingredienti per 4 persone:

8 zucchini piccoli con i fiori
per il ripieno:
filetto di nasello circa 150 g
20 g di panpesto
una manciata di capperi
prezzemolo tritato fresco

1 dl brodo vegetale
sale
olio per la teglia

Preparazione:
tagliate la parte terminale degli zucchini e pulite internamente il fiore, togliete il pistillo. Sciacquate ed asciugate.
Fate bollire per due minuti il nasello, scolate e tritate.
Sciacquate, scolate, asciugate e tritate i capperi.
In una scodella mescolate il nasello con panpesto, i capperi, prezzemolo e sale.
Riempite i fiori.
Mettete gli zucchini in una teglia oliata, salate e aggiungete il brodo vegetale.
Fate cuocere in forno a 200° per 15 minuti.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!"
martedì 27 luglio 2010
Eccoci ... qualche giorno fa andando a vedere nella buca delle lettere, abbiamo trovato uno scatolone ... non sapevamo cosa potesse contenere ... ed ecco qua, i premi per essere tra le vincitrici di un concorso di cucina.
A noi ha fatto molto piacere, anche se Magali nella foto non vede l'ora di fuggire per andare a caccia ...


Ed ecco questo piatto ... sicuramente qualcuno lo ricorderà? Eh sì diciamo proprio a voi nostre caviette preferite!


Spaghetti alle cozze
Ingredienti per 4 persone:
320 g di spaghetti
2 kg di cozze
1 kg di pomodori da sugo
1 spicchio di aglio
prezzemolo tritato fresco
sale
peperoncino (secondo il vostro gusto)
olio di oliva

Preparazione:
pulite le cozze.
Pelate i pomodori, togliete i semi e tagliateli a pezzetti.
Mettete le cozze in una casseruola e fatele aprire a fuoco vivace, toglietele dal fuoco e filtrate l’acqua di cottura.
Pelate lo spicchio d’aglio e fatelo soffriggere con un po’ di olio in una padella antiaderente, aggiungete i pomodori e un pizzico di sale. Fate cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti.
Aggiungete le cozze e due cucchiai di acqua di cottura e fate cuocere per 10 minuti, aggiungete il prezzemolo e il peperoncino (secondo il vostro gusto).
Fate cuocere gli spaghetti in acqua bollente salata, scolate e fate saltare per un minuto nella padella con il sugo.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”.
lunedì 26 luglio 2010
Innanzitutto ci scusiamo con Franca per gli auguri in anticipo (il suo compleanno è il 29 luglio!), Magali ha di nuovo ribadito che è colpa mia, (bisogna essere dotati di una forte autostima per condividere la propria esistenza con un gatto!), ma lei da persona intelligente ha molto gradito anche se anzitempo …
Ormai ci conosce e la ringraziamo anche per il supporto culinario virtuale, certo che scritto così fa veramente effetto … ora vi spieghiamo lei gentilmente ci scrive delle ricettine che noi cuciniamo e mettiamo sul blog, ovviamente citando la fonte, che sono veramente gustose …
Anche perché qui dobbiam tirare avanti fino alla fine dell’anno …
Chi ci segue avrà notato che il nostro blog durante questo periodo ha assunto una connotazione molto soft, in effetti il cervello è andato un po’ in vacanza, mentre le mani continuano a produrre …
Qui di seguito troverete una foto di Magali scattata in una giornata caldissimo, le avevo bagnato la testa per evitare che le venisse un colpo di calore … ho deciso di immortalare questo raro evento … e poi dicono che i gatti non sono espressivi!


Ecco la ricetta del giorno che mi è stata data da una mia cara amica parecchi anni fa e io puntualmente d’estate la preparo, perché è fresca, diversa dai soliti ripieni e … da leccarsi i baffi!


Pomodori ripieni di Antonella
Ingredienti per 4 persone:
4 pomodori
prezzemolo
una scatoletta di tonno sott’olio
una manciata di capperi
1 uovo sodo
1 cipollina bianca
4 filetti di acciuga sott’olio
1 cucchiaino di senape
la mollica di un panino bagnata in acqua e aceto
olio
sale

Preparazione:
tagliate in due i pomodori, svuotateli e capovolgeteli per eliminare l’acqua.
Tritate finemente, io uso il robot, tutti gli ingredienti, aggiungete un po’ di olio e regolate di sale.
Salate i pomodori all’interno e riempiteli.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

domenica 25 luglio 2010
Carissima Franca, ci pare di ricordare che in questi giorni, forse domani, cioè lunedì, sia il tuo compleanno, comunque se abbiamo sbagliato il giorno perdonaci, l'importante è il pensiero e poi come sai se non abbiamo azzeccato la data esatta è solo colpa di Helga, ormai è risaputo che la sua memoria è fallace!


Ecco qui di seguito il tè alla menta preparato secondo la ricetta data alla nostra carissima amica da una signora originaria del Marocco, vi potrà sembrare banale, ma bevuto tiepido anche oggi con 36° vi assicuro che è sublime!
Si prepara nella tipica teiera marocchina, il cui beccuccio è forellato perché funge da filtro, potete comunque usare una teiera tradizionale. è da provare, dissetante e ricordate che anche se appare impossibile, mio padre diceva che il caldo si combatte con il caldo, quindi anche in questa torrida estate va benissimo!
Tè alla menta di Franca
Ingredienti:

tè verde in foglie
foglie di menta fresca
zucchero

Preparazione:
portare ad ebollizione l'acqua.
Travasatela nella teiera e aggiungete un cucchiaio di tè verde in foglie e le foglie di menta (abbondanti, per tre persone in genere metto 3 rametti da 20 cm.).
Rimettete sul fuoco e fate riprendere il bollore, quindi spegnete. Aggiungete abbondante zucchero e lasciare raffreddare leggermente.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
sabato 24 luglio 2010
Abbiamo tante cose da raccontarvi ...
Innanzitutto un messaggio di Magali ...


Sono stati pubblicati i risultati del concorso del caffè, se siete curiosi leggete sopra ...
Magali è molto contenta e dice che è tutto merito suo.
Oggi vi proponiamo questo dolce, che vi assicuriamo è fresco, leggero e bbbbbuono!

Estasi estiva
Ingredienti per 4 persone:

Estasi estiva
Ingredienti per 4 persone:
500 g di albicocche mature denocciolate
2 albumi
15 cl di panna
4 g di gelatina in fogli
100 g di zucchero
5 cl di brandy

Preparazione:
tagliate le albicocche a lamelle. Spolverizzatele con 40 g di zucchero, irrorate con il brandy e fatele cuocere 15 minuti a fuoco medio.
Passatene circa 300 g al mixer.
Montate la panna, mettetela al fresco. Lasciate rammollire la gelatina nell’acqua fredda. Mescolando fate bollire 10 cl d’acqua e 60 g di zucchero per 3 minuti. fuori dal fuoco incorporate la gelatina strizzata.
Montate i bianchi a neve. Versate lo sciroppo. Incorporate la purea di albicocche e aggiungete la panna montata. Versate la mousse in quattro verrine.
Coprite e mettete in frigorifero per 4 ore.
Ripartite le albicocche rimaste sulle mousses.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

venerdì 23 luglio 2010

Quinoa d’estate
Ingredienti per 4 persone:

1 bicchiere di quinoa
2 bicchieri di acqua
300 g di pomodori
1 manciata di capperi
20 g di basilico
olio extravergine d’oliva
il succo di un limone
sale

Preparazione:
risciacquate la quinoa sotto l’acqua corrente.
Buttate la quinoa in due volte il suo volume di acqua fredda salata. Portate ad ebolizione, coprite e lasciate cuocere per circa 12 minuti, finchè i semi della quinoa non siano “esplosi” (praticamente si devono aprire), se vedete che manca acqua aggiungetela finchè non arrivate alla cottura.
Pelate i pomodori, privateli dei semi e tagliateli in piccoli pezzi.
Sciacquate e asciugate i capperi e tritateli con il basilico.
Se voi volete aggiungete dell’aglio tritato.
In un’insalatiera mettete la quinoa, i pomodori, il basilico, i capperi e, se volete l’aglio, e condite con l’olio e il succo di limone.
E come dice Magali “leccatevi I baffi!”
giovedì 22 luglio 2010
Eccoci per fare gli auguri ad un nostro carissimo amico, facente parte del gruppo delle caviette!


Ecco la ricetta del giorno si può utilizzare sia come secondo che come antipasto in queste calde giornate estive. A Fabio piacciono molto ed anche io li adoravo quando ero carnivora!

Involtini prosciutto
Ingredienti per 4 persone:

8 fette di prosciutto cotto
2 uova sode
1 scatoletta di tonno sott’olio da 160 g
1 manciata di capperi sott’aceto
2 cucchiai di maionese
sale

1 dado di gelatina istantanea per mezzo litro di acqua
3 cucchiai di aceto

Preparazione:
tagliate a metà le uova sode, togliere delicatamente i tuorli.
Sgocciolate bene il tonno, tritatelo finemente con i capperi ed unitelo alle uova, aggiungete la maionese, regolate di sale e mescolate fino ad ottenere un composto cremoso.
Su ogni fetta di prosciutto mettete del composto e arrotolate.
Metteteli in una pirofila.
Preparate la gelatina seguendo le indicazioni della confezione, aggiungete l’aceto e mescolate, fate raffreddare e versatela nella pirofila. Mettete in frigorifero per 4 ore.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!
mercoledì 21 luglio 2010
Per chi ama questo tipo di dolce ... ecco una foto da leccarsi i baffi!




Pesce accompagnato dalla tartara
Ingredienti per 4 persone:

4 orate
rosmarino
2 uova sode
150 g (circa)di olio di semi
il succo di mezzo limone
erba cipollina fresca tritata
sale
pepe

Preparazione:
delle uova sode utilizzate solo i tuorli, metteteli in una scodella e schiacciateli bene con una forchetta. Aggiungete l’olio a filo e mescolate con un cucchiaio di legno, la salsa deve risultare cremosa. Alla fine insaporite con sale, pepe, succo di limone e l’erba cipollina.
Pulite il pesce, all’interno mettete un ramo di rosmarino.
Sulla griglia del forno adagiate il pesce, e fate cuocere in forno a 180° per 20-25 minuti (dipende dalla grandezza del pesce)
Pulite e servite con la salsa tartara.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
martedì 20 luglio 2010
Oggi mentre preparavamo questo piatto riflettevamo sul fatto che, a volte, anche solo fare una cosa semplice, che viene bene dà soddisfazione.
Abbiamo preparato anche un’altra ricetta, ma non sappiamo ancora come sia venuta.
Ho deciso di cercare di mandare un po’ in vacanza il cervello, di fare solo riflessioni costruttive, di avere obbiettivi da raggiungere e, come si suol dire, chi ne ha più ne metta!
Prima di lasciarvi al piatto di oggi Magali vuole salutare una nostra cara amica …

Ecco la ricetta del giorno … ideale in queste calde serate estive ...


Insalata di pasta
Ingredienti per 4 persone:

250 g di pasta
400 g di pomodori san marzano
1 scatola grande di tonno sott’olio
1 manciata di capperi
1 manciata di olive verdi denocciolate
basilico fresco
olio extra vergine di oliva
sale

Preparazione:
pelate e tagliate a pezzetti i pomodori privandoli dei semi, metteteli in uno scolapasta per eliminare l’acqua in eccesso.
Sgocciolare e spezzettate il tonno.
Tritate il basilico e i capperi.
Fate cuocere la pasta in acqua abbondante salata, scolatela e conditela con un cucchiaio di olio, appena è tiepida aggiungete i pomodori, il tonno, il basilico e i capperi tritati, le olive e sale.
Si può mangiare tiepida o fredda, va benissimo anche il giorno dopo.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
lunedì 19 luglio 2010
io adoro i fiori di zucca e questo è uno dei tanti modi in cui li preparo.
Prometto domani di dilungarmi più alungo sul blog!

Frittelle fiori di zucca
Ingredienti per 4 persone:

20 fiori di zucca
200 g di farina
15 g di lievito di birra
sale

Preparazione:
in un’insalatiera mescolate la farina e aggiungete il lievito sciolto in acqua tiepida e salate.
Fate riposare per circa 2 ore.
Togliete il pistillo dai fiori, lavate e asciugate.
Mettete i fiori nella pastella e con l’aiuto di un cucchiaio fate friggere in olio bollente in una padella antiaderente.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
domenica 18 luglio 2010
Questa è un'insalata stuzzicante e fresca.
Vi auguriamo una buona settimana e vi comunichiamo che siamo contente!
Cogliamo l'occasione per salutare Minù un'amica virtuale che ci segue assiduamente.

Insalata cinese
Ingredienti per 4 persone:

100 g di germogli di soia
200 g di gamberetti precotti e puliti
8 bastoncini di surimi
150 g di insalata mista
1 carota
20 g di nocciole tritate
sale

Preparazione:
pulite le verdure e tagliare la carota a julienne.
Tagliate anche i surimi a julienne.
Mescolate gli ingredienti e condire a piacere.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
sabato 17 luglio 2010
Se gli dovessimo dare un altro nome gli daremmo "brutto, ma buono", perchè non è di gran presenza, ma veramente ottimo. In queste sere d'estate servito tiepido ... provate anche voi ...


Crumble alla pesca
Ingredienti:

700 g di pesche bianche
150 g di zucchero di canna
2 cucchiai di corn flakes non zuccherati
150 g di burro
150 g di farina setacciata
1 pizzico di sale

Preparazione:
pelate, denocciolate e tagliate le pesche a fette.
Mescolate rapidamente con le dita il burro, la farina, i corn flakes, 120 g di zucchero e il sale. La paste deve essere friabile, Mettetela al fresco.
Imburrate una pirofila e mettetevi le pesche, spolverizzatele con il resto dello zucchero, ricoprite con la pasta crumble sbriciolata con le dita. Mettete in forno preriscaldato à 180° per 30 minuti.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
venerdì 16 luglio 2010
Ho preparato questo piatto pensando alla mia cavietta preferita, anche lei vegetariana, e spero che le piacerà.
Per chi non lo sapesse il tofu deriva dalla cagliatura del latte di soia, si trova principalmente nei negozi di alimentazione biologica, ma, a volte, anche nei grandi supermercati.


Tofu per Franca
Ingredienti per 4 persone:

350 g di tofu
2 zucchini
2 cipolle
300 g di champignons
olio di oliva
sale
salsa di soia

Preparazione:
tagliate il tofu a pezzi.
Pulite e affettate cipolle, zucchini e champignons.
In una padella antiaderente con un po’ olio fate soffriggere le cipolle ed aggiungete gli zucchini e gli champignons.
Fate cuocere 5 minuti ed aggiungete il tofu, sale e salsa di soia, fate cuocere per altri 15 minuti.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”


giovedì 15 luglio 2010
Scrivendo ad una mia amica le ho detto che a volte mi sento inutile …
lei mi ha risposto con una bella mail che mi ha tirato su di morale e mi ha fatto comprendere, che qualche volta ci può capitare di non vedere le nostre qualità. Tutti ne possediamo solo che a volte ci appaiono offuscate come quando ci guardiamo in uno specchio appannato.
La nostra immagine ci appare distorta, non corrispondente alla realtà, ma per fortuna c’è qualcuno che ci vuole bene pronto ad aiutarci a far chiarezza in noi stessi.
Da soli non è sempre facile per questo ringraziamo la nostra cara amica per averci aiutato.
Visto che ormai sarete stufi di vedere sempre felini vi proponiamo l'immagine di questo cane scattate l'altro ieri, io lo trovo un ottimo modello!


Questa ricetta l’ha preparato Pia, una mia cara amica, l’altra sera: è un arrosto di maiale servito con una salsa composta da tre qualità di pepe: besciamella fluida insaporita da grani di pepe nero, bianco e rosa.
Fabietto ha apprezzato e quindi ve lo presento.


mercoledì 14 luglio 2010
In questi giorni qui sta svolgendo la festa del cavallo e tra i vari spettacoli ci sono anche delle rappresentazioni di flamenco.
Io sono qui in questo bel posto e a chiunque viene da pensare che io sia esente da problemi come se fossi avvolta da una bolla iridescente che mi isola dal resto del mondo … sarebbe bello, ma non è così …
Ho rimesso un nuovo contatore e ringrazio tutti coloro che pazientemente ci seguono, si diciamo pazientemente, perché, forse, dopo tutti questi giorni dobbiamo essere diventate un po’ noiose e poi se l’ospite dopo tre giorni puzza figuriamoci noi … dopo innumerevoli appuntamenti quotidiani!
Voglio informarvi che Giacomo, è arrivato stamattina con un orecchio un po’ tagliato, sicuramente reduce da qualche combattimento notturno! E’ un simpatico attaccabrighe!


Finalmente abbiamo avuto il coraggio di cuocere le ostriche! Praticamente in questa versione il loro gusto è molto simile a quello delle cozze!


Ostriche cotte
Ingredienti per 4 persone:

24 ostriche
6 porri
1 noce di burro
1 bicchiere di vino bianco

Preparazione:
aprite le ostriche e conservatene il liquido.
Fate bollire il liquido filtrato e buttatevi le ostriche per 30 secondi, togliete dal fuoco.
Pulite e tagliate a rondelle i porri.
In una padella antiaderente fate fondere il burro e aggiungete i porri, fate cuocere per 10 minuti.
Scolate le ostriche.
Ai porri aggiungete le ostriche e il vino, fate evaporare.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

martedì 13 luglio 2010
L'altra sera sono andata ad Arles, hanno appena inaugurato il 41esimo Incontro della fotografia e per l'occasione c'era qualche esposizione aperta dopo cena e così abbiamo fatto un salto. Erano presenti persone di varie nazionalità, curiose, attente e sembrava di essere in una città cosmolita, dopo moltissimi giorni trascorsi sempre nello stesso luogo, il tutto mi appariva un po' come un miracolo!

Ecco la ricetta di oggi, lo so non abbiamo ancora pubblicato la nostra ricetta sulla carbonara "tradizionale" e vi proponiamo già quella estiva, ma questa è ottima e prossimamente vi scriveremo pure l'altra!

Carbonara d’estate
Ingredienti per 4 persone:

320 g di spaghetti
2 uova
40 g di parmigiano grattugiato
1 cipolla bianca fresca
5 zucchini novelli
20 fiori di zucca
sale e pepe
olio di oliva

Preparazione:
pulite, lavate gli zucchini e affettateli con la mandolina.
Pulite e lavate i fiori di zucca.
Pelate e affettate finemente la cipolla.
In una padella antiaderente mettete l’olio di oliva e fate soffriggere la cipolla mescolando un cucchiaio di legno. Aggiungete gli zucchini, i fiori e fate cuocere 10 minuti.
In un’insalatiera sbattete le uova, salate, pepate e aggiungete il parmigiano , dovete ottenere una crema.
fate cuocere in acqua bolllente salata gli spaghetti. Scolateli e versateli nell’insalatiera, mescolate e metteteli nella padella. Mescolate e fate saltare per un minuto insieme agli zucchini e ai fiori.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”.
lunedì 12 luglio 2010
E’ da un po’ di tempo che non vi esterniamo le nostre riflessioni (lo so che non ne sentivate proprio la mancanza!) , ma noi caparbiamente ve le riproponiamo …
se si segue il corso della natura non possiamo decidere quando ce ne andremo, né in che modo, ma abbiamo una grandissima possibilità: scegliere come vivere.
Questo è doveroso nei confronti di noi stessi, sempre più spesso lasciamo che i nostri giorni scorrano in modo monotono, senza alcuna distinzione e questo, se ci pensate bene, è veramente triste …
Il tempo non ritorna, lo so è un ragionamento scontato, ma sempre più spesso ci si ritrova a fine giornata senza che l’oggi si sia distinto dall’ieri e questo fa sì che i nostri mesi, diventino anni tutti uguali …
per molti questa certezza è fonte di sicurezza, ma per noi, il sapere come sarà il nostro domani, è solo causa di angoscia, il ritrovarci in un battibaleno vecchiette senza praticamente aver vissuto ci destabilizza …
Ci piacerebbe sapere, se qualcuno di voi si pone questi ed altri sì stupidi quesiti, forse no … forse siamo noi che consce del fluire del tempo ci domandiamo se il viverlo in maniera diversificata, possa farlo apparire più degno di nota, ricco di emozione e, a volte, unico.
E vista la banale complessità della riflessione ci siamo impegnate poco nella ricetta odierna!

Stuzzichino d’estate
Ingredienti per 4 persone:

16 mozzarelline
8 pomodori ciliegino
8 olive verdi

Preparazione:
su uno stuzzicadente mettere gli ingredienti in modo alternato.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
domenica 11 luglio 2010


Bellini a modo mio
Per persona:
25 ml di spumante brut
1 cucchiaio di sorbetto alla pesca

Preparazione:
mescolate.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
sabato 10 luglio 2010
Ecco qui il sorbetto a modo mio, io non ho la gelatiera e quindi mi arrangio, come si suol dire di necessità virtù, quindi se anche voi siete nelle mie stesse condizioni, seguite le indicazioni e con un po' di pazienza otterete un sorbetto da leccarsi i baffi!


Sorbetto alla pesca
Ingredienti:

600 g di pesche gialle (pesate con pelle e nocciolo)
125 g di zucchero
½ litro di acqua

Preparazione:
mettete l’acqua in una casseruola con lo zucchero, fate sciogliere e togliete dal fuoco, fate raffreddare.
Pelate e frullate le pesche, aggiungete lo sciroppo.
Mettete nel freezer, girate la prima volta dopo circa 4 ore e poi per almeno 5 volte ogni ora circa.
Prima di servire per una presentazione migliore conviene passare al mixer.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

venerdì 9 luglio 2010
Oggi è il giorno della ricetta di verdura ed allora Magali ha deciso di riposarsi!


Questo è un modo un po' diverso di fare gli zucchini ripieni, a me sono piaciuti molto e spero anche a voi!


Zucchini con quinoa
Ingredienti per 4 persone:

8 zucchini piccoli con i fiori
per il ripieno:
mezzo bicchiere di quinoa
1 carota grattugiata
2 zucchini grattugiati
1 cipolla piccola
prezzemolo tritato

1 dl brodo vegetale
sale
olio per la teglia

Preparazione:

tagliate la parte terminale degli zucchini e pulite internamente il fiore, togliete il pistillo. Sciacquate ed asciugate.
Risciacquate la quinoa sotto l’acqua corrente.
Buttate la quinoa in due volte il suo volume di acqua fredda salata. Portate ad ebollizione, coprite e lasciate cuocere per circa 12 minuti, finchè i semi della quinoa non siano “esplosi” (praticamente si devono aprire),
se vedete che manca acqua aggiungetela finchè non arrivate alla cottura.
Pelate e affettate la cipolla.
Mettete in una padella antiaderente un po’ di olio d’oliva, la cipolla ed aggiungete la carota e gli zucchini, salate e fate cuocere 5 minuti. Aggiungete la quinoa, il prezzemolo e mescolate.
Riempite i fiori.
Mettete gli zucchini in una teglia oliata, salate e aggiungete il brodo vegetale.
Fate cuocere in forno a 200° per 15 minuti.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!"
giovedì 8 luglio 2010
Ecco la figlia di Giacomo, la paternità è indiscussa essendo lui l'unico gatto maschio rosso, tutti gli altri sono neri. Non è bella, ma io la trovo tenerissima!
Ecco una ricetta che potrete anche gustare fredda ...


Arrosto alla senape
Ingredienti:

1 kg di arrosto di vitello
½ bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di senape rustica (coi semi)
5 rametti di rosmarino
1 rametto di salvia
3 carote
2 cipolle bianche
olio di oliva
pepe
sale

Preparazione:
pulite e affettate finemente le carote e le cipolle, fatele soffriggere in una casseruola con un po’ di olio.
In una scodella sbattete con una forchetta 4 cucchiai di olio, sale, pepe e la senape, spennellate con questo composto la carne ed unitela al soffritto.
Aggiungete il vino e fate cuocere a fuoco basso per un’ora circa.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
mercoledì 7 luglio 2010
Guardate Magali che bel regalo che ha ricevuto, come potete ammirare ha gradito moltissimo. E’ opera della nostra cara amica Pia del blog di tutto un po’ ceramica, ora è finalmente arrivata qui in vacanza.
Magali è veramente un’attaccabrighe, appena fuori ed anche in lontananza percepisce la presenza di un altro felino, non importa quali siano le sue dimensioni, con balzo improvviso gli corre dietro ed Helga appresso a tutti, scatta così l’inseguimento a catena …
Mi sono armata anche di una pistola ad acqua per dividere i gatti maschi che litigano ed evitare che si graffino …
se ci vedeste … credo che veramente vi fareste due risate!
In questi giorni ho dei problemi di salute che mi obbligano a stare per la maggior parte del tempo, ma come vedete il blog non si ferma e le mie dita scorrono velocemente sulla tastiera …

Oggi vi proponiamo una ricetta sfiziosa, può rappresentare sia un secondo che un antipasto, ma sicuramente entrambi diversi dal solito!


Spada in foglia
Ingredienti per 4 persone

300 g di pesce spada
30 foglie di salvia
30 g di panpesto
2 limoni
20 g di prezzemolo tritato fresco
sel
olio di oliva extra-vergine

Preparazione:
in una scodella mettete il panpesto, il prezzemolo, la scorza grattugiata dei limoni, 2 cucchiai di olio, sale e mescolate.
Togliete la pelle e tagliate il pesce in strisce di circa 3 cm x 1,5 cm.
Mettete un pezzo di pesce su una foglia di salvia, mettete sopra un cucchiaio di composto e fermate con uno stuzzicadente.
Procedete così con tutto il pesce.
Mettete i bocconcini in una teglia unta e cuocete in forno a 180° per 10 minuti.
E come dice Magali leccatevi i baffi!

martedì 6 luglio 2010
Ecco qui un'altra gattina che cerchiamo di nutrire, dico cerchiamo perchè fugge sempre ... ha appena avuto i piccoli e quindi cerchiamo di sostenerla.
Dalla foto potete notare la differenza di colore del muro (quello del vicino è sempre più grigio) mentre dalla nostra parte grazie all'intervento dei "Prodi" è bello bianco!
Dimenticavo abbiamo dovuto togliere il contatore delle presenze, stiamo cercando di attivarne uno nuovo, quindi non abbiamo idea se qualcuno ci legge!, se volete lasciarci un commento, un salutino ci fate piacere!


Oggi vi proponiamo una ricetta ispirata da una nostra cara amica Jane (il suo blog è La fiamma di Amelia, fa delle cose bellissime), se volete provare questa pasta è buona, buona, buona.


Farfalle di Jane in bianco
Ingredienti per 4 persone:

320 g di farfalle
soffritto tritato di prezzemolo, sedano, cipolla, rosmarino
50 g di fiocchi di soia
4 dl di brodo vegetale (potete usare un dado)
1 bicchiere e mezzo di vino bianco
sale
pepe rosa in grani
20 g di pinoli
olio di oliva

Preparazione:
cuocete i fiocchi di soia nel brodo vegetale, circa 10 minuti dall’ebollizione. A fine cottura scolateli bene.
Mettete il soffritto in una padella o un salta pasta con un po’ di olio di oliva.
Aggiungete la soia, il vino e fate evaporare dolcemente. Fate cuocere per circa 45 minuti, a metà cottura aggiungete il pepe rosa e i pinoli. Tenete presente che più cuoce meglio è.
Fate cuocere le farfalle al dente, scolateli e fateli saltare nel sugo.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”.

lunedì 5 luglio 2010
Anche Giacomo apprezza la nostra tavola!

Ecco l'antipastino di oggi, rapido, fresco e ...


Fresco inizio
Ingredienti per 6 persone:

2 zucchini
100 g di formaggio fresco tipo Philadelphia
30 g di prezzemolo
aglio (secondo il vostro gusto)
sale

Preparazione:
pulite, lavate e affettate gli zucchini con la mandolina nel senso della lunghezza.
Fate cuocere in acqua bollente salata per un minuto.
Scolate e asciugate.
Lavate, asciugate e tritate finemente il prezzemolo.
In una scodella mescolate il formaggio con il prezzemolo, sale e aglio tritato (se volete metterlo).
Mettete 2 cucchiaini da caffè di ripieno su ciascuna fetta di zucchino e arrotolate.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
domenica 4 luglio 2010
Ecco qui il bel regalo fatto con le mani e con il cuore da una cara Amica, finalmente ho trovato un gancetto! Grazie ancora! P.s. scritto mail cumulativa!
Ecco un aperitivo ringrrescante, estivo e invitante ...


Margarita
per persona:

0,4 dl di tequila
0,4 dl di triple sec
1 succo di limone

Preparazione:
strofinare il bordo del bicchiere con il limone e tuffare nello zucchero.
Mettere tutti gli ingredienti in uno shaker pieno di ghiaccio. Agitare 30 secondi e versare.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
sabato 3 luglio 2010
Oggi vi presentiamo questa torta BUONISSIMA! Ve la ricordate care caviette? Mi mancate tanto!

Torta alle pesche
Ingredienti:
per la pasta:
200 g di farina
100 g di burro
7 cl di acqua
2 cucchiaini di zucchero
1 pizzico di sale
Farcitura:
4 pesche gialle
la buccia grattugiata di mezzo limone non trattato
40 g di zucchero
25 g di burro morbido
2 uova
2 cucchiai di farina

zucchero vanigliato

Preparazione:
per la pasta: nel robot mettete la farina, il burro freddo di frigo, l’acqua fredda, lo zucchero e il sale. Avviate alla massima potenza e nel giro di pochi minuti si formerà una palla. Avvolgete nella pellicola alimentare e mettete in frigo per 30 minuti.
Preriscaldate il forno a 200°. Foderate uno stampo da torta con carta forno imburrata e stendete la pasta e mettetela nello stampo. Cuocete in forno per 10 minuti coperto da fagioli secchi. Togliete dal forno.
Lavorate il burro morbido e lo zucchero a crema. Incorporate la scorza grattugiata del limone e le uova una per volta, la farina e la crema.
Pelate e tagliate a lamelle le pesche, disponetele sul fondo della torta. Versatevi sopra la preparazione e fate cuocere in forno per 25 minuti.
Spolverizzate con zucchero vanigliato.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo