CONTATORE

Sommario

l'MTC

l'MTC
dal 10 al 25 del mese

The Recipe-tionist

The Recipe-tionist
Dal 15 al 31

I NOSTRI VIDEO ....

PER VEDERE I NOSTRI VIDEO (TROPPO DIVERTENTI!) ANDATE IN ALTO ALLA DESTRA DELLA SCRITTA HOME PAGE

Lettori fissi

Magali

Magali
lunedì 31 gennaio 2011
La mia carissima amica, che voi tutti conoscete, Giuditta mi ha suggerito un’iniziativa tanto semplice, quanto sorprendente.
L’altro giorno ho ricevuto una lettera inaspettata da una persona sconosciuta, che mi ha sorpreso, mi ha incuriosito, mi ha messo di ottimo umore … e da qui è nato il tutto … l’ho raccontato alla mia amica che mi ha consigliato di creare una scatola per i giorni NO.
Mi spiego meglio: ognuno di noi nel corso dell’anno, forse, ancora prima di poggiare il piede fuori dal letto, tra sé e sé pensa che quello che si appresta a vivere sarà proprio un giorno nefasto, ebbene in quei giorni, che noi ci auguriamo siano pochissimi, sicuramente, si presenterà l’occasione di aprire la scatola magica.
Ho iniziato a prepararla e ci ho messo lettere, piccoli oggetti, fotografie che il solo fatto di rispolverarli mi possa far ridere o che siano legati a ricordi di gioia, allegria, amore … una sorta di botte del cane San Bernardo, pronta ad essere di sostegno e soccorso in quei giorni veramente tristi, anche senza oggettivo motivo.
Nella scatola “rosa” per l’anno 2011 ho messo le vostre testimonianze al “vorrei” di Magali, la lettera dallo sconosciuto, alcune fotografie (tra cui quella che vedete sopra, non è divertente?) e … la scatola è grande e pian piano la riempirò, augurandomi ed augurandovi che i momenti in cui saremo costrette a sollevarne il coperchio per trovare conforto siano veramente pochi!
Ho condiviso questa mia idea con Magali e non l’ho trovata entusiasta, ha aggiunto che secondo lei gli umani sono molto strani, sono soggetti a provare sentimenti, a volte, non piacevoli, mentre i gatti sono così serafici, fanno sì che il mondo vada come loro desiderano, sono al di sopra di tutto, hanno un’anima zen!
venerdì 28 gennaio 2011
Innanzitutto auguriamo alla nostra carissima amica Anna "Buon Compleanno!"
Oggi cedo la parola ad Helga ...
Ogni tanto riprendo possesso del blog per qualche riflessione, come facevo una volta ...
Era da tempo, esattamente quindici anni, che non sentivo un dolore fisico al cuore, che non lo sentivo pesante.
Questo mi ha portato a pensare che questo organo è tradizionalmente legato al sentimento, al bene e da qui, parlando con Magali, mi sono soffermata su come sia semplice esternare verbalmente l'essere ben disposti nei confronti di un'altra persona, coinvolgerla nella propria sfera affettiva.
Quando queste belle frasi si scontrano con l'essenza oggettiva del vivere quotidiano, quando oggetti futili, cose stupide sono più importanti, quando un giorno l'acuirsi di questo dolore ti spinge a fermarti, a soppesare e valutare parole, accadimenti, vita ... allora comprendi, tristemente, ma inevitabilmente la realtà. Al tuo fianco ritriovi solo una persona sul cui bene puoi veramente fare affidamento, un'isola a cui approdare, una presenza certa, spesso sottovalutata, che ti conosce profondamente e sa quale sia il tuo bene: te stessa.
Mi congedo con la speranza di non avervi annoiato, con la certezza che alcuni di voi comprenderanno a fondo e, forse, rifletteranno con noi.
Dimenticavo Magali vi dà appuntamento a lunedì.
giovedì 27 gennaio 2011
Giorno della memoria
Credo che ricordare sia importante, ma, purtroppo, non sono convinta che sia un antidoto affinchè queste atrocità non si ripetano …
Possiamo sperare che non si verifichino più queste violenze di massa, ma, forse, perché questa sete di brutalità di singoli detestabili individui, scarsamente intelligenti, si sfoga tra le pareti domestiche …
L’uomo, in senso lato, sfoga la sua frustrazione tramite la violenza fisica, verbale …
Credo che questo 27 gennaio sia solo un meccanismo dell’abile animo umano per scaricare la coscienza dicendo a noi stessi “abbiamo ricordato, siamo essere migliori di ieri per questo” , ma lo siamo veramente quando non ci preoccupiamo neanche delle necessità di chi ci è vicino?
Vi suggerisco stasera prima di andare a dormire di elencare le cose che avete fatto per gli altri senza essere dettati dall’obbligo o dall’interesse …
Concludo dicendo che, a parer mio, è più costruttuivo "fare" che ricordare …
mercoledì 26 gennaio 2011
Prima di tutto AUGURI DI BUON COMPLEANNO alla protagonista di oggi: GIUDITTA! Sono sicura che quest'anno sarà un bellissimo anno!
Ecco il pensiero per lei in risposta al mio appello.

Parlare di Giuditta è semplice, vicina a me da sempre, mi ha spronato, sostenuto, incoraggiato, ha contribuito a realizzare la sfida tra Helga e Helga.
Forse, è più semplice, raccontare di chi si conosce meno, lei è presente nella mia vita, in modo quotidiano e se, devo dire, la sua più grande qualità, per me fondamentale è la critica obiettiva. Riesce a farmi notare quando sbaglio, quando provo dei sensi di colpa inutili, quando manca qualcosa in una ricetta, quando mi lamento inutilmente …
E’ semplice, ma saggia, acuta, presente. Se siamo allegre ridiamo insieme (ebbene sì anche i gatti ridono), se siamo tristi ridiamo ugualmente, andiamo avanti cercando reciprocamente di rendere il cammino meno pesante.
La ringrazio anche per farmi gustare, costantemente, le specialità della sua terra: i dolci, i frutti dal sapore genuino, il pane fatto in casa e cotto nel forno a legna, le verdurine sott’olio e … chi più ne ha più ne metta!
Lei sta cercando di insegnarmi il calabrese, una nuova lingua, per me, una sorta di arabo-piemontese, ce la farò? Questa potrebbe essere la sfida del 2011! Non posso che concludere esprimendo la mia più immensa gratitudine per un regalo unico, il bene che ci unisce.
Ed ecco la sua partecipazione:

Ciao Helga !!!
Hai visto sei arrivata fino alla fine della tua sfida con te stessa al tuo grande obbiettivo “Una ricetta al giorno per un anno”.
Sono molto contenta che hai portato a termine tutto ciò, anche lo sconforto e la paura di non farcela si sono presentati nel tuo cammino, ma come vedi li hai superati con grande successo e sei arrivata dove tu neanche pensavi, tutto questo non può che insegnarti ed insegnare a noi tutti, che ti abbiamo sostenuto e letto ogni giorno la tua buona ricetta e, soprattutto, le tue riflessioni sulla vita quotidiana, che non dobbiamo farci prendere dalle “paure o fobie”, che il nostro inconscio mette davanti ai nostri occhi per non iniziare tutto quello che vogliamo realmente realizzare. Questo blog ha trasmetto a me, come credo anche a te, di avere fiducia in noi stessi e soprattutto a non avere il timore del giudizio degli altri e ad affrontare la vita con grande amore ed il sorriso sul viso, solo così si può iniziare ad avere un mondo migliore nell’evoluzione della pace.
Adesso ti faccio ancora le mie congratulazioni per tutto quello che hai trasmesso a me personalmente e spero anche a chi ti ha seguito in questo anno di avventura insieme al grande chef Magali.
Un forte abbraccio con tantissimi pacchettini di T.V.B. ad un’amica davvero speciale!!!
Giuditta

martedì 25 gennaio 2011
Ecco il pensiero per l'amica di oggi.

Se dovessi definire Tomoko con un solo aggettivo sarebbe unica. E’ veramente un essere umano che ha delle caratteristiche non facilmente riscontrabili in un’unica persona: corretta, precisa, determinata, dotata di senso dell’umorismo, ma più di tutte mi ha colpito la sua forza di volontà.
E’ giapponese e vive in Giappone e, per mia fortuna, studia l’italiano da dieci anni, perché ama molto il nostro paese e, soprattutto, i suoi aspetti culturali. Oltre a ciò legge, guarda film, programmi televisivi, il tutto in lingua italiana e grazie a tutto questo tra poco inizierà a svolgere nel suo paese un nuovo lavoro in cui la richiesta principale è quella della conoscenza della nostra lingua.
La cosa più sorprendente è che quando ricevo le sue mail non mi sfiora neanche l’anticamera del cervello che lei possa essere straniera.
Ci siamo conosciute, perché ho scoperto il suo blog Quaderno d’Italiano dove in giapponese e in italiano dove riporta libri e film raccontandone la trama, le sue impressioni o rilevandone i passi salienti.
Non posso che concludere esprimendo la mia ammirazione e ringraziarla per la sua preziosa amicizia che mi dà la possibilità di scoprire un paese così lontano e, sotto molti aspetti, diverso dal nostro!
Ecco la sua partecipazione al mio appello!
Ecco il biglietto che mi ha mandato, vi prego di notare la perfezione della sua grafia.



Ed ecco un giornale di cucina giapponese, pur essendo in una lingua che non capisco guardando le fotografie sono riuscita a capire tante cose.


lunedì 24 gennaio 2011
Innanzitutto partecipiamo al candy di compleanno della nostra amica Malù di cui vi ho parlato qualche giorno fa. Ebbene sì il suo blog In cucina da Malù compie un anno ed ha avuto questa simpatica idea.

Ecco il pensiero inviato alla protagonista del giorno!

Eccoci ora a Emanuela, per gli amici Manu, anzi devo aggiungere la Mitica Manu.
Un’esplosione di simpatia travolgente leggere il suo blog aMAZEing me è come farsi travolgere da un’ondata di buonumore!
Io immagino la sua cucina un po’ caotica, ma questo è l’espressione della sua vena creativa, mi sembra di vedere Manu che, presa da un raptus estemporaneo, decide di preparare una pizza improvvisata, nonostante l’ora di cena sia passata da un pezzo, e il suo fidanzato con espressione flemmatica le dice “Amò ma ti pare il momento di iniziare a impastare?” Ormai la frenesia di mettere le mani in pasta si è impossessata di lei e nulla può fermare la sua vena creatrice.
Così che la sua abiltà culinaria si unisce a quella dialettica, ha la straordinaria qualità di improvvisare ingredienti, le parole vanno a braccetto con la sua innata simpatia derivante, sicuramente, anche dalle sue origini!
Posso pensare, che anche lei, come tutti, possa avere i suoi giorni no, ma questi sono sempre conditi dalla sua ironia, dal suo modo beffardo di prendere in giro anche la sfortuna più evidente, credo che vivere con lei sia uno spasso e quasi, quasi senza dire nulla a Helga, faccio a cambio con il suo cane.
Allora che dici Manu mi vuoi per un po’ a far parte della tua cucina? Potremmo fare uno scambio tu mi insegni il calabrese ed io il gattese!
Ed ecco la sua ilare partecipazione!

PER MAGALI
Girovagando per il web ho conosciuto una gatta molto speciale: ha dei grandi occhi verdi e una lingua ruvidina; la sua padroncina la chiama pelosetta, perché in effetti ha un bellissimo pelo morbidoso ; è molto generosa, infatti prova un sacco di piatti e di ingredienti particolari per noi, per darci il suo parere. Proprio ieri ci siamo sentite al telefono e mi ha voluto raccontare la sua avventura con Helga:
“Miao, miao, ah scusa, se miagolo tu non mi capisci…sono abituata con Helga, lei mi capisce al volo anche solo con uno sguardo”
-“Magali tesoro, io ho già qualche problema con l’italiano, figurati se capisco il gattese…E poi io ho un cagnolino…e non capisco tanto bene nemmeno lui… e dire che ho studiato lingue….”
“Dovevi studiare le lingue di gatto, stanno bene anche con il Tea! Vabbè, la vogliamo cominciare questa intervista per il post di fine anno???”
“Ma si, dai! Parlami un po’ di questa meravigliosa avventura con Helga. Quando avete pensato per la prima volta a questo blog???”
“Beh, a Helga l’idea del blog è venuta come è venuta a te Manu: guardando il film “Julie and Julia”. A proposito, come mai tu non scrivi tutti i giorni? Si vede che non sei costante come la mia Helga!”
“Grazie…”
“Invece a me l’idea del blog è venuta dal primo giorno in cui ho visto Helga, quella prima volta in cui abbiamo mangiato insieme il pesce alla griglia in estate. Lei poi è ripartita, ma io ero sicura che sarebbe tornata e che si sarebbe presa cura di me! Ma anche per me l’ispirazione finale è venuta da un film. Dopo aver visto Ratatouille ho pensato: Possono cucinare un topo e un uomo, pensa cosa possono fare insieme una gatta e una donna!”
“E per un anno avete cucinato, assaggiato, fotografato, stupito e scritto insieme. Da parte di tutte le foodblogger mi sento di ringraziarvi per i 365 giorni dolci e saporiti che ci avete voluto regalare. Spero però che vorrete continuare anche dopo il 31 Dicembre…anche se non tutti i giorni!”
“Questo lo devi chiedere a Helga, è lei che fa la maggior parte del lavoro. Io la aiuto, mi impiastriccio le zampotte, ma poi è lei quella che ripulisce tutto, specialmente quando metto gli zampini nel lardo!!!”

A me non resta che augurarvi un altro anno pieno di dolcezze. E come dice un proverbio inglese: Nella casa dove vive un gatto nero non mancherà mai l'amore!
E dalla vostra inviata Manu, buon anno e come dice Magali “Leccatevi i baffi!”

venerdì 21 gennaio 2011
Oggi interrompo l’appuntamento con “Voi” e lascio la parola ad Helga.
Carissime eccomi qua mi intrometto un attimo visto che la pelosetta mi ha ceduto la tastiera.
Proprio ieri, spiacevoli notizie, ci hanno portato a riflettere sul fatto che la maggior parte di noi è consapevole del tempo che corre, ma spesso non si riesce a viverlo godendo veramente di questo dono meraviglioso. Ognuno di noi è preso in una spirale fatta di dovere, responsabilità, lavoro e allora mi domando se avessi la facoltà di fermare il tempo ... farei ...
Non ho questo dono, ma invece ho la facoltà di sostituire il condizionale con il futuro o meglio con il presente, quindi faccio sì voglio assolutamente cercare, compatibilmente con gli impegni, di vivere intensamente! Allora appuntamento a lunedì con Voi e Magali!
Ed ora vi presentiamo una ricetta un po’ strana, con la quale partecipiamo al contest della cara Minù Se non è zuppa è panbagnato

Eravamo stanche della solita minestra e così abbiamo fatto questo esperimento che vi assicuriamo è riuscito alla grande!

Pommechoc
Ingredienti per 4 persone:
3 patate grosse
4 cucchiai di yogurt naturale
2 cucchiaini di cacao amaro
1 pizzico di peperoncino
Sale
Cialde di parmigiano per guarnire

Preparazione:
fate cuocere le patate nell’acqua salata. Pelate e passatele al mixer con un po’ di acqua di cottura. Aggiungete lo yogurt, il cacao, il peperoncino e date ancora un “giro” con il mixer.
Guarnite con cialde di parmigiano e se, volete, spolverizzate con parmigiano grattugiato.
E come dice Magali “leccatevi i baffi!”
giovedì 20 gennaio 2011
Anche alla protagonista di oggi ho inviato una borsa “gattosa”

Ora è la volta della bella Ylenia … innanzitutto le voglio dire:"Grazie di cuore! Quante cose ci rendono lontane … la distanza fisica, il divario generazionale, ma molte di più ci uniscono … come ha detto lei, per me è come se fosse la mia vicina di casa, quella a cui bussare la porta quando ti manca un uovo o lo zucchero …
Lei per me è veramente una ragazza speciale è matura, conscia delle difficoltà della vita, causate, anche dall’incertezza del futuro, ma sicuramente solare, come la terra in cui vive. Esprime la sua creatività deliziandoci con ottime ricette, sperimentando connubi inusuali, ma ben assortiti ed è la maga dei “lievitati”, per quanto riguarda i miei fallimenti in materia dò colpa alle mie zampotte, ma, detto in confidenza, non è così, sono proprio un’inetta al suo confronto, ma, mi raccomando, che questo rimanga tra noi!
Il suo blog Dolcemente Salato è un tripudio di gioia per gli occhi, il cuore e la panciotta! Già solo la foto iniziale appaga la vista!
Entrare sul suo blog, per me, è come entrare nella sua vita, immagino la casa dove vive, la sua famiglia, alcune sue ricette mi hanno dato la possibilità di conoscere usi differenti, mi hanno riportato ad una magica antica atmosfera densa di affetto, calore umano, altruismo ed un senso di gratitudine, raro per una persona così giovane, per il puro senso di esistere.
Io sono convinta che, se per un momento lei può essere triste, non ci pensa due volte apre il pensile della cucina e tira fuori tutti gli ingredienti e si mette ad impastare con le sue abili mani, perché è consapevole che il profumo che, di lì a poco, permeerà l’ambiente porterà via tutti gli affanni.
Grazie di cuore per avermi trasmesso così tanto cara sconosciuta, ma conosciuta Ylenia!
Ed ecco la sua partecipazione!

Sarò sincera con te, pelosetta, non voglio che tu ed Helga chiudiate questo blog, so che siete piene di idee e che avrete sicuramente in mente qualcosa di nuovo per il nuovo anno, ma a me mancheranno i vostri post quotidiani. Mi mancherà cliccare su "Patesetpattes" e non trovare nulla di nuovo, ma solo l'ultimo e conclusivo post.
So che per vostra natura avete bisogno di nuovi stimoli, nuove avventure e che avete tanti buoni propositi per il nuovo anno, ma spero che in qualche modo troviate il tempo per tenerci aggiornate. Eh si, perchè credo che siamo in tante ad aver seguito la vostra avventura.
Mi ricordo quando, ormai tanti mesi fa, ho trovato quel vostro post su Alfemminile, il forum di cucina, e non so bene perchè ma vi ho aggiunte all'istante,
mi sono silenziosamente aggiunta come sostenitrice e pian piano ho letto, riflettuto sulle più svariate argomentazioni che proponevate di volta in volta, preso nota delle vostre ricette, ammirato le foto dei tanti viaggi, degli amici pelosi della casa al mare. Pian pianino la vostra realtà è diventata un pò quella di noi che abbiamo interagito con voi.

E quindi grazie per tutte le emozioni regalate, grazie per esservi aperte a una realtà sì virtuale ma non troppo in fondo. Grazie per le belle parole e per l'affetto che mi avete dimostrato, per avermi sempre letta, sia sul blog che sulla mente oserei dire, per avermi supportata, sostenuta e per avermi permesso di conoscervi.

Magali sii saggia come hai dimostrato di essere, forte e sempre vicina ad Helga, siete una bella coppia e l'una ha bisogno dell'altra per completarsi e vivere al meglio. Siete speciali ed è un bene che vi siate trovate, insieme siete proprio una forza!! Ed è incredibile, apparentemente appartenete a mondi del tutto diversi, ma il linguaggio dell'amore, della vita, dell'energia, della positività... beh quello appartiene ad un solo mondo, lo stesso mondo.

Avete il mio sostegno per qualsiasi sarà la vostra avventura, e anche la email a questo punto :)

Io mi godrò i vostri ultimi post, belli come i primi.

ps: in allegato vi mando 4 immagini

- una mia foto: così potete ricordarvi di questa vostra strana fan che vive tanto lontano da voi ma che sul web era praticamente una vostra vicina di casa, quella a cui poter chiedere lo zucchero quando lo avete finito in casa


- un delfino: una delle mie immagini preferite tra gli sfondi possibili, adoro quei colori e il salto di questo delfino che sembra felice e vuole quasi volare

- un cubetto di ghiaccio che racchiude una fragola: perchè? Perchè dovete sapere che tra le mie tante stranezze ce n'è una per la quale mi deridono tutti quelli che mi conoscono, io mangio ghiaccio, tantissimi cubetti anche in pieno inverno. E adoro le fragole.

- una rosa: perchè spero che i vostri desideri, sogni e speranze possano sbocciare come lei
mercoledì 19 gennaio 2011
Innanzitutto Helga sta meglio, a volte anche se i problemi non sono risolti, basta che passi la brutta giornata e tutto si vede sotto un’altra luce, grazie mille a tutti per averla sostenuta! Io cerco di fare del mio meglio e già il solo fatto di riuscire a scrivere al pc per me è già un successo insperato!
Ecco il pensiero per la protagonista di oggi!

Parlare di Antonella per me è semplicissimo la conosco da sempre.
Lei, per me, è la donna bionica: lavora, ha una famiglia, ma riesce a trovare anche il tempo per leggere, impegnarsi in attività extrascolastiche dei suoi figli.
Per Helga è senza dubbio una presenza, un porto sicuro, la persona dalla quale ricevere comprensione, affetto e risposte obiettive. Sa sostenerla nei momenti difficili, spronarla in nuove imprese e sa anche farle notare quando è troppo disponibile ed altruista. E’ una presenza importante ed insostituibile, un legame speciale le unisce e loro sanno che in qualsiasi momento possono contare sull’appoggio reciproco.
E’ anche una persona curiosa, dai molteplici interessi, ama sperimentare e qui lo testimonia con la risposta al mio appello, dove ha coinvolto tutta la sua splendida famiglia!
La ringrazio doppiamente, perchè con tutti i suoi impegni, ha trovato del tempo per me!
Prima di finire ho un messaggio per Matteo (il piccolo della famiglia):" Sono sempre disponibile per una stropicciata!"
Ed ecco la sua partecipazione!

Non è una meraviglia ma non ho fatto in tempo realizzare nulla di meglio!
Abbiate pazienza, però non volevamo deludere Magali e avevamo voglia di esserci anche noi.
Grazie per questo anno.

Mammabarbi

Il fumetto dice "Grazie Helga, grazie Magali, questo bue quasi bourguignon è buonissimo!!!
Non penserete mica di smettere con il blog, cominciavamo appena a prenderci … gusto!!!"

martedì 18 gennaio 2011
Prima di tutto auguroni a Luana per i suoi anni portati in modo splendido!
Un grazie speciale a Yle (lei sa il perchè)
Oggi è veramente per Helga una giornata triste, non sapevo neanche se pubblicare il post , poi ho pensato che andare avanti con gli scritti affettuosi di tutti voi non le può che fare bene.
Ecco il pensiero che ha ricevuto la protagonista di oggi.

Oggi vi parlo di Minù ovvero Marcella, per me, è una persona: precisa, determinata, pasticcera eccezionale (non pasticciona come Helga).
Appena entrate sul suo blog Le ricette di Minù sarete avvolti da un profumo invitante e potrete ammirare le sue fantastiche dolci creazioni. Oggettivamente belle alla vista, soffici, curate e … sicuramente ottime! Farle visita e vedere queste opere d’arte, per me, è come entrare in una pasticceria francese, come varcare la soglia di un mondo di fiaba, da cui non si vorrebbe allontanarsi.
A proposito di sogni voglio dire alla mia cara e dolcissima Minù che riuscirà a realizzare ciò che desidera, perché lei è una persona determinata ed ha una particolarità che la distingue da molti: essere stata così sensibile ed attenta da aver saputo individuare il proprio talento ed io, da gatta magica, già vedo la sua strada lastricata da pastiglie di zucchero colorato, delimitata da alberi dalle fronde di zucchero filato e, so che, alla fine del cammino c’è una casetta di pan di zenzero sulla cui porta c’è scritto “Le dolcezze di Minù”.
“Ehi Marcella mi vedi davanti all’ingresso, sono proprio lì che ti sto aspettando e mi sto già leccando i baffi nell’attesa di gustare le tue golosità!”
Ed ecco la sua partecipazione:

Cara Magali, eccomi qui!
Mi sono fatta "desiderare", ma finalmente sono riuscita a trovare uno spazietto, tra biscotti, tronchetti di Natale, pastiere e struffoli, per scriverti un pensiero.
Ecco qui una carezzina affettuosissima per farmi perdonare!
Dunque, la bellissima esperienza culinaria e di condivisione che hai intrapreso con Helga (sì, hai ragione, hai quasi fatto tutto tu) sta per giungere al termine ed io sono dispiaciutissima :'(
Ma perchè non convinci Helga a prolungare, anzi io direi proprio di eliminare, il termine di questa esperienza?!? Sono sicura che con le tue fusa e le tue coccole ci puoi riuscire!!! Su Magali, provaci!!!
Il tempo passato in vostra compagnia è stato piacevolissimo, più volte ho avuto l'impressione di trovarmi lì con voi a condividere le vostre esperienze, una passeggiata, un caffè col postino, un' affacciata alla finestra e ancora più di tutto tante carezzine ai tanti pelosetti come te incontrati durante questo "viaggio".
Helga è davvero simpatica e molto sensibile, il suo modo di "guardare" e "vivere" il mondo mi piace tantissimo, attraverso i suoi racconti mi rivedo e mi proietto, mi piacerebbe un giorno avere anche solo un briciolo della sua "libertà" di pensiero e d'animo.
Mi dispiacerebbe davvero tanto non leggerla più, il suo angolo intimo su questa trafficatissima e confusionaria sfera virtuale mi dona tanta serenità e mi fa gustare una rarissima "veracità" umana.
Quindi tenera Magali, confido nelle tue doti adulatorie e spero tanto tu riesca a convincere la cara Helga!

Con tanto affetto
La tua Minu'

lunedì 17 gennaio 2011
Oggi Helga, ve lo dico in confidenza, è proprio un po' una lagna, già da ieri non ha febbre, ma ha i sintomi dell'influenza, per dirlo in termini medici sta una vera schifezza e, con questa scusa, mi sovraccarica di lavoro, oltre al blog mi tocca anche tutto il resto ... lo so sono una gatta magica, ma anche io ho le mi esigenze di riposo!
Ed ora passiamo a voi, ecco Miledy che sta già “ispezionando” il mio pensiero!

Le protagoniste di oggi sono Rita e la sua pelosotta dallo sguardo dolcissimo: Miledy. Vivono in Piemonte, ma non le conosco personalmente, è una conoscenza virtuale, credevo mi risultasse difficile scrivere e parlare di persone che non conosco, ma invece non è stato così, perché, a volte, le persone sconosciute con i loro spazi come quello di Rita e Miledy ti trasmettono molto.
Beh torniamo alle protagoniste di oggi, io credo che Rita sia una persona semplice di animo, mi spiego meglio una di quelle persone, rare al giorno d’oggi, senza sovrastrutture, una donna sincera, genuina, che pensa molto di più agli altri che a se stessa, credo non si ponga limiti nei confronti di chi le vive accanto, lei va avanti senza pensare alla stanchezza, a volte, forse, pensa di non farcela, ma poi inspiegabilmente le arriva una forza inaspettata e continua … Io sono convinta che , per come io la immagino, sarebbe più congeniale per lei vivere in una cittadina un po’ più grande, perché penso abbia tante iniziative, tante cose da approfondire e curiosare … ma sono convinta che sia serena anche dove vive e poi come vedi Rita con il computer arrivi dove vuoi, anche nella mia casa! Voglio che in quest’anno mi prometti una cosa: di pensare un po’ più a te, di essere un po’ più egoista. Colgo l’occasione per scusarmi con te, in primo luogo, o chiunque altro, se posso scrivere cose che non vi appartengono, ma vi assicuro che è dettato solo dalle mie sensazioni, da quello che percepisco, perché ognuno di voi mi ha, in qualche modo, toccato il cuore!
Ed ecco ora la sua partecipazione:

Ciao Magalì,
io sono Miledy .....pelosetta come te,scrivo io perchè la mia amica Rita,L'umana, è un pò timida.....bè veramente lo sono anch'io......
volevamo farvi i complimenti per il vostro blog, lo abbiamo seguito ed è stato piacevole,abbiamo apprezzato le vostre riflessioni,le ricette non troppo complicate......insomma brave le zampette e le manine.

PS:da Rita a Helga.....io sono 50 anni che abito nel mio paese, ma non l'ho mai sentito mio .....

Auguri per tutto quanto voi desideriate.....Miledy e Rita

sabato 15 gennaio 2011
Magali, dimostrando la sua saggezza, oggi e domani si riposa, ma io non potevo non ringraziare tutti coloro che mi hanno augurato Buon Compleanno. Si desidero ringraziare proprio tutti: chi mi ha lasciato coomenti sul blog, chi mi ha inviato sms, messaggi su Facebook, mail, fotografie, telefonate, regali ed ovviamente Magali. L'affetto è un "bene" immateriale, non ha dimensione ... ma io non concordo con tutto ciò ... Sono sempre più persuasa che diventa veramente tangibile, quando si è circondati, si è avvolti, coccolati ... devo dirvi, in confidenza, che ci si sente veramente bene! Ringrazio tutti vicini, lontani, conosciuti, sconosciuti, amici, parenti ... pelosotti, tutti voi che avete contribuito, ancora una volta, a farmi sentire veramente amata!
venerdì 14 gennaio 2011
Oggi vi parlo di una persona ...
che ha tante qualità, ma unite con altre sue componenti caratteriali e messe in un frullatore ... ne esce una miscela esplosiva, a volte, vi garantisco, insopportabile!
Vi garantisco che sono imparziale, io ci metto tutta la mia buona volontà, ma, a volte, vi assicuro è veramente dura! Oggi la protagonista è lei Helga e c'è un motivo per tutto ciò ... perchè oggi è il suo compleanno. So che lei non ama i festeggiamenti, anche perchè, ormai, gli anni incalzano e si sente un po' vecchietta, ma io non potevo lasciar trascorrere questo giorno senza dirle con tutto il cuore: Auguri, auguri e ancora auguri!
Ah, dimenticavo, non mi resta che darvi appuntamento a lunedì!

giovedì 13 gennaio 2011
Più vado avanti e scrivo di “Voi” e sono sempre più consapevole di quante belle persone, Helga ed io abbiamo incontrato grazie al blog, una di queste è la protagonista di oggi: Annamaria Innanzitutto ecco il pensierino per lei.

Quante cose ho da dire su di lei, ci siamo conosciute proprio grazie a questa folle avventura, per caso, al supermercato dietro casa, tra l’acquisto di un affettato, un formaggio, abbiamo iniziato a parlar di cucina, di libri, interessi, viaggi, insomma … di vita.
I motivi che la rendono straordinaria sono tanti: non è “musona”, conscia che la salute sia unico bene primario ed essenziale, che i soldi siano solo un tramite per stare meglio e che da soli non sono sufficienti per un’esistenza felice.
La caratteristica che subito mi ha colpito di lei è stata la sua intraprendenza: è una signora di una certa età, ma ha imparato ad usare il computer, ha viaggiato visitando paesi meravigliosi, devo dirle anche grazie per aver stimolato la mia curiosità nei confronti del suo paese l’Eritrea, del tigrino, prestandomi dei libri, segnalandomi questo interessantissimo sito Maitacli , ma, soprattutto aprendomi la sua casa dandomi così la possibilità di vedere oggetti, per me inusuali, dal sapore antico, facendomi vedere le fotografie della sua gioventù ed affascinandomi con i suoi racconti. E per finire oggi mi ha dato persino lo zighinì (un piatto a base di carne cotta con un sugo di spezie) che si mangia accompagnata dall’injera (il tipico pane spugnoso) che Fabio stasera gusterà.Dimenticavo ringrazio la sua amica Zaina che lo ha cucinato.

Lei è la dimostrazione che sulle spalle si possono sommare gli anni, ma questi possono anche essere un bagaglio prezioso da trasmettere con intensità, coinvolgimento a chi come me ha avuto il desiderio di ascoltare e quindi sono io che devo ringraziarla per aver condiviso con me le sue molteplici ed affascinanti esperienze.
Ed ecco la sua partecipazione!

Ciao Helga,
eccomi con il pensierino di fine anno. E’ passato velocemente vero?
“Una ricetta al giorno”: 365 ricette … e ti pare poco? E non solo ricette: racconti di viaggi, vacanze ed amicizie a 2 ed a 4 gambe! Cosa tutto ciò mi abbia trasmesso è presto detto: innanzitutto la tua amicizia avvenuta casualmente e che si è via via consolidata anche per merito del blog.
Per questo ti ringrazio! Inoltre un po’ di vergogna perché mi piace tanto leggere le tue ricette (e le gusterei anche volentieri) però ahimé detesto cucinare e mi affido volentieri ai 4 salti in padella.
Spero di averti anche dato qualcosa … seppur virtualmente: l’averti fatto conoscere un po’ del mio amatissimo ed ignorato paese: l’Eritrea. Grazie, dunque, per tutto.
Ti voglio bene!
Annamaria

mercoledì 12 gennaio 2011
Ecco cos'ho pensato per la protagonista di oggi, la più giovane che ha risposto al mio appello!

Innanzitutto ringrazio tutte le amiche di Malù per i bei commenti e poi mi scuso con lei, perchè tra l'emozione delle parole avevo dimenticato di inserire il pensiero che avevo scelto per lei che le arriverà per posta, quindi Malù se sei curiosa, basta che vai a rivedere il post di ieri!
Eccomi qui ora la scena è occupata da … Ale (la mamma) Ele e Fede (le figlie) e Vito (il pelosotto della famiglia: un simpaticissimo micio tigrato)!
Ale, ha dato vita a tutto: mi ha scritto un po’ di tempo fa, aveva cominciato a seguire il blog! Le nostre vite hanno iniziato ad incrociarsi … è una persona speciale, segnata dalla vita, mi è apparsa come gli argenti ricoperti dalla patina del tempo, che impedisce loro di risplendere, di vederne la reale bellezza! Poi man mano nel corso dell’anno, anche a causa di eventi dolorosi, questo strato è diventato sempre più sottile, lasciando spazio alla sua vera essenza, il cammino, non sarà ancora lungo, le sofferenze pian piano si sopiranno e la bella persona che, da subito mi ha colpito, sta tornando alla luce e la vedo veramente splendente!
La vera protagonista di oggi, però, è Ele, dalle straordinarie capacità artistiche, incisive, dirette e fantastiche! Le voglio dire pubblicamente che il suo tratto è eccellente, la padronanza dei pastelli e colori delinea una personalità e caratteristiche superiori, non posso che dirle di continuare a disegnare, a coltivare questo suo meraviglioso talento e non posso che concludere ringraziandola per avermi dedicato il suo tempo, per aver pensato a una gatta, sì magica, ma alquanto balzana, che, forse, come lei ha la facoltà di arrivare al cuore delle persone! Grazie a voi tutti!
Ed ecco la sua meravigliosa partecipazione, giudicate voi!

Salve carissima pelosotta, iperviziata (!?!) comunque come da "ordini ricevuti" Ti invio copia di un bel dipinto (punto di vista di un tuo collega Vito) fatto dalla mia dolcissima figliola, ...
Vedi tu .. se poi mi fai sapere se ti è sia arrivato e soprattutto piaciuto (esigo parere obiettivo ....).
Un caro abbraccio, mega carezza, se permetti, a presto. Ale Ele Fede Vito

martedì 11 gennaio 2011
Ieri, ho fatto gli auguri ad una cara amica ed allora oggi ve la presento! Prima, però ecco cosa ho scelto per lei, è una borsa della spesa, quando l'ho vista ho pensato a lei.


Eccoci qui attraverso il suo blog In cucina da Malù apro la porta ed entro con passo felpato … mi guardo intorno, la vedo tutta linda ed ordinata, non come quando cucina Helga, che non si capisce più nulla e si corre il rischio di confondere il sale con lo zucchero!
Malù o meglio Maria Luisa riesce sempre a preparare delle pietanze sfiziose: gli ingredienti, la tradizione o l’antericetta fanno emergere le sue origini campane che io amo tanto!
Mi dà l’impressione di essere veramente la mamma per eccellenza, quella che ti apre sempre le braccia, ti consola, ti sostiene, ti fa ridere. Immagino che nella sua cucina, dal forno sempre acceso, per incanto escano delizie e leccornie rassicuranti, magiche, come se il solo mangiarle doni serenità.
Io sono convinta che sia proprio così, perché curiosando nel suo blog ho percepito che lei ha una grande qualità è una persona che emana amore, in quello che fa, che prepara, in ciò che scrive.
L’amore è presente in tutto la sua vita: il suo lavoro, il volontariato, la sua famiglia ed, ovviamente, la sua cucina.
Grazie cara Malù per avermi dato la possibilità di entrare a far parte della tua nuvola di affetto!
Ed ecco la sua partecipazione:

Ciao Helga, volevo dirti che ti ho conosciuta per caso, ho capito subito che sei una persona speciale, mi dispiace non averti conosciuta prima e meglio e che tu voglia abbandonare questa avventura del blog, ma forse ci ripensi? Dài su pensaci davvero......Intanto ti dedico questo video …
a presto...Malù!
lunedì 10 gennaio 2011
Innanzitutto, in ritardo, mi scuso, ma non ne ero a conoscenza ... AUGURI DI BUON COMPLEANNO carissima MALU' !!!
E poi altro che riposarmi, ho avuto un gran da fare ...


Ecco il lavoro è terminato e i pacchetti sono pronti! Per fortuna un amico, vedendomi in difficoltà, e riuscendo a superare le code all'ufficio postale, si è offerto di spedirli, e di questo lo ringrazio, anche perchè non so come avrei fatto! Quindi mi raccomando rispondete al postino!


Ed ecco il pensiero per la protagonista di oggi: Vale!

Valeria non la conosciamo da molto tempo, il suo blog ha un nome che unisce ingredienti che sanno di festa: Vaniglia zenzero e cannella ed è proprio in questo periodo natalizio che lo abbiamo scoperto. Ha un pelosotto simpaticissimo (che in questo momento vive con i suoi genitori), Freak un boxer , pieno di energia, che mi ha mandato pure un bacio, dopo vi farò vedere le prove. Lei dice che lo ha umanizzato e chi, cara Valeria, meglio di me può capirti!
E’ poliedrica fa “morbidose” creazioni all’uncinetto, ai ferri, cucina e io amo molto la sua creatività!
Ci segue dalla Svizzera e mi è apparsa una persona positiva, figuratevi che mi ha scritto che il fatto che le mandassi un pensiero per la sua partecipazione al mio “Vorrei” era proprio un bell’inizio di anno.
Da questo dettaglio ho capito che, come noi, dà valore alle piccole cose che danno gioia al cuore.
Non posso che dirle “grazie Valeria e mi raccomando continua così!”
Ed ecco la sua partecipazione:

Ciao Magali! Mi spiace un po' che la vostra avventura si concluda... ho scoperto il mondo del blog da poco, e voi siete state le prime a scrivermi qualcosa, e mi avete lasciato da subito una sensazione di freschezza e positività! Se il blog non si oscurerà (non so come funzioni) continuerò a curiosare di tanto in tanto le vostre succulente ricette! In ogni caso è stato un piacere venirvi a trovare in quest'ultimo mese. Grazie mille e un abbraccio da me e dal mio patatone a te e a Helga!
Vi allego un bacetto di Freak, il patato!
Buone feste!
Vale

sabato 8 gennaio 2011
venerdì 7 gennaio 2011
Innanzitutto ringrazio tutti per seguirmi nelle Vostra conoscenza e, abbiate pazienza se mi riposo un po' e vi dò appuntamento a Lunedì!
Ecco quello che ho pensato per la protagonista di oggi!

Ecco un’altra piacevole scoperta o meglio dovrei dire riscoperta!
Innanzitutto colgo l’occasione per augurarle BUON COMPLEANNO, per lei è una ricorrenza speciale, perché termina con uno zero, quindi le auguro di festeggiarlo alla grande!
E’ una compagna di scuola di Helga, si sono ritrovate poco tempo fa attraverso Facebook e così anche lei e la tenerissima felina nera con cui divide la vita hanno cominciato a seguirci. Sto parlando di Bruna e Cleo!
Era da 30 anni che non la sentivamo, poi tutto è stato semplice naturale, le parole sono intercorse come il filo di un discorso mai interrotto … la simpatia, l’allegria, tutto è rimasto immutato …
La vita, anche per lei, non è stata semplice ha vissuto e superato difficoltà e dolori, ma la cosa più importante che tutte queste vicissitudini hanno solo contribuito a rafforzare il suo modo “positivo” di vedere l’esistenza, di potersi voltare indietro, guardare gli ostacoli affrontati e scoprire la consapevolezza di vivere, ora, una vita "normale", come quella di tutti, ma “condita” da serenità e gaiezza. Questo è tipico delle persone intelligenti, acute, che hanno compreso che la vita può essere veramente dura e, quindi, quando le preoccupazioni gravi sono spazzate via lasciando spazio al cielo terso, sono consce della loro attuale fortuna e non si fanno “rovinare” la vita dagli stupidi imprevisti quotidiani. E come non si può trovare speciale una persona che è felice, perché si ritiene fortunata di avere in casa tutti gli ingredienti per poter cucinare improvvisamente dei muffins salati! A proposito: “Guarda Bruna che il profumo è arrivato fin qui e io, solo nel percepirlo, mi sono leccata i baffi! “
Ecco la sua partecipazione!

Cara Magali,
questa volta scrivo direttamente a te. Ho avuto la fortuna di ritrovare Helga e di conoscere te che con la tua saggezza e magia la accompagni in questa meravigliosa avventura del blog. Il tuo vorrei lo traduco con un mio “vorrei”: vorrei che questo viaggio insieme non terminasse il 31 dicembre, ma vorrei ritrovarvi traghettate nel nuovo anno per continuare a condividere emozioni e esperienze. Credo che Helga possa riempire pagine e pagine grazie alla sua profondità di sentimenti, anche se capisco sia una fatica ed un impegno non da poco. Il mio è un desiderio forse un pò egoista, ma la gioia di aver ritrovato un’amica è veramente grande. Quindi mi affido a te che sei vicina ad Helga, convincila, se puoi, a continuare.

Un bacio grande a tutte e due. Bruna

P.S.: anche Cleo si unisce alla richiesta, perchè come me ha trovato una fantastica amica di zampa!

giovedì 6 gennaio 2011
Ecco qui cosa ho deciso di “destinare” alla protagonista di oggi: Laura con la speranza che la sua compagna di vita Camilla, una dolcissima labrador color miele, non si offenda!

Ebbene Laura, per me una piacevole e sorprendente scoperta …
Ci conoscevamo di vista il nostro rapporto era basato sul “Lei” e sul “Buongiorno, buonasera”, poi dall’inizio del blog, le ho comunicato quest’iniziativa e lei ha cominciato a seguirci … ed il nostro rapporto si è approfondito “strada facendo”. Ho avuto, così, la possibilità di conoscere ed apprezzare una persona dall’apparenza riservata, ma ricca di molteplici sfumature. Laura per me è come un cristallo dalle mille sfaccettature è colta, intelligente, ottima cuoca, da lei ho preso spunto per alcune ricette, generosa, solare e, soprattutto, possiede una rara qualità impossibile da definire con un solo aggettivo …
Lei ha due figli, ora, entrambi vivono all’estero, credo che non sia facile per un genitore, far emergere il talento, spronare e, soprattutto, far prendere il “volo”, accettare che coloro che hai generato, cresciuto, accudito e, soprattutto, ami, si affermino lontano da casa … quindi non posso che dire, come d’abitudine, “chapeau” e la ringrazio, perché il suo esempio, dimostra a noi tutti come la forma più alta dell’amore sia accettare, con serena sofferenza, le scelte degli altri, anche se queste li spingeranno lontano, significa partecipare alla loro soddisfazione ed ai loro successi esprimendo, così come questo sentimento così forte possa essere non possessivo, incondizionato, ma guida, sostegno e, soprattutto, libertà. Grazie per questa lezione di vita.
Ed ora ecco la sua partecipazione!

Cara Magali,
avendo combinato ieri alcuni pasticci con la mail e volendo comunque rispondere al tuo invito, ti scrivo direttamente dal mio indirizzo. Mi sembra carino che tu voglia fare questa "sorpresa" a Helga per festeggiare la fine del blog e mi sembra giusto partecipare con il mio minuscolo contributo perchè amo cucinare e amo prendere spunto dalle altrui ricette, ma mi sembra anche sacrosanto sostenere chi ha iniziativa e fantasia!
Giorno dopo giorno Helga ci ha coraggiosamente regalato "tesserine" della sua vita e, alla fine, il puzzle ci ha mostrato il ritratto di una persona con i suoi lati solari e con i suoi problemi, ma sicuramente di una bella persona!
"In fin dei conti la gente scrive per svago, per vivere di più, per amare se stessa o per essere amata da altri." (A. Pérez-Reverte) ...e così, giorno dopo giorno, si sono creati legami ed amicizie... "Di tutte le cose che la saggezza procura per ottenere un'esistenza felice, la più grande è l'amicizia (Epicuro)...perchè..."Nell'amico c'è qualcosa di noi, un nostro possibile modo di essere, il riflesso di una delle altre identità che potremmo assumere." (A. De carlo). Ma anche perchè (come ha scritto proprio Helga un giorno parlando dell'affetto che, per essere veramente tale, deve lasciare libertà a chi amiamo)... "L'amore è un'azione positiva:significa dare vitalità ad un'altra persona... così che si possano veder danzare le piante dei suoi piedi, anche se danzando si allontanano da te." (?)..... Quindi, concludendo il mio sproloquio..."Nulla si ottiene senza sacrificio e senza coraggio. Se si fa una cosa apertamente, si può anche soffrire di più, ma alla fine l'azione sarà più efficace. Chi ha ragione ed è capace di soffrire alla fine vince." (Gandhi)
Perciò complimenti e BUON 2011 !!!!!!! Resto in attesa di nuove pirotecniche iniziative!
Laura


mercoledì 5 gennaio 2011
Sono ancora un po’ impacciata con il blog … se lo viene a sapere Helga … ieri ho dimenticato di dire cosa vedrà arrivare a casa Rosetta da parte mia è lo stesso premio che ho scelto per Pia, è questa borsa colorata per la spesa, ovviamente questi non si possono neanche chiamare premi, ma solo pensieri e questo sostantivo ne rivela la loro vera essenza, ho pensato proprio a voi nell’andare in giro qua e là …
Sono troppo orgogliosa! Parlano di noi o meglio, sono sincera, avrebbero voluto solo parlare di me, poi educatamente la nostra cara amica Yle (presto parleremo di lei) a cui mando un ronron speciale, non ha osato! Se la curiosità vi solletica fate un salto sul suo blog Dolcemente Salato ed oltre a farvi venire l'acquolina in bocca, potrete anche leggere cosa pensa di noi!
La protagonista di oggi è Pia, autrice del blog Di tutto un po’ ceramica , che vi consiglio di andare a curiosare per vedere le sue “opere”, non ci unisce la passione per la cucina, ma una bella amicizia.
Per me è semplice parlare di lei, perché la conosco fisicamente, fin da quando sono entrata a far parte della vita di Helga. E’ una persona creativa, solare, spensierata, ospitale, ha un unico difetto ha scelto la compagnia di un cane e non di un gatto, ma la perdono perché Ursula è simpaticissima!
Pur non abitando proprio dietro l’angolo ci vediamo spesso e ci sosteniamo cercando di vedere sempre il lato positivo della vita.
Non posso che concludere augurandole con tutto il cuore di riuscire a realizzare il suo sogno, di poter abitare presto in un luogo più caldo e meno isolato, e cara Pia, tu sai, che io mi impegnerò incrociando per te le mie zampotte magiche!
Dimenticavo è anche dotata di un ottimo senso dell’umorismo e lo dimostra anche con la sua creazione apposta per la partecipazione al mio “Vorrei”. Beh in fondo vedi che uovo perfetto sei riuscita a fare, forse un po’ coriaceo!

Ed ha voluto aggiungere anche queste belle parole!

Mia cara Magalì,
eccoci, quasi, alla fine di un anno, un anno che abbiamo passato insieme...
per me, il vostro blog
era un punto sicuro di incontro,
era un modo per entrare nelle vostre giornate,
era compagnia,
era scambio di idee,
era scambio di amicizie,
era parole di serenità,
era imparare a gioire delle piccole cose,
era dividere pensieri importanti,
era allontanare la malinconia,
era farsi una risata con i vostri video,
era la tua codona dietro il tavolo,
insomma,
era entrare in una cucina amica
e lasciarsi avvolgere dalle chiacchiere
e dal profumo di piattini squisiti....

L' anno è finito ed il blog chiude la porta,
ci mancherà a tutti, ma conoscendovi
tu ed Helga non ci abbandonerete,
sarete soltanto pronte per coinvolgerci
in una delle vostre nuove avventure....

Non ti ho detto una cosa importante,
questo blog mi ha insegnato tanto,
ma non mi ha insegnato a cucinare,
perchè cucinare è un' arte,
e per essere artisti occorre molta determinazione
ed impegno.....
nella foto che allego troverai la dimostrazione
di quello che so fare....

Vi saluto con una frase che ho letto da qualche parte:

"..un miao massaggia il cuore.. "

e allora grazie e miao, miao da Pia e Ursula

martedì 4 gennaio 2011
Da oggi, come promesso, siete voi gli interpreti del blog! Racconterò, giorno per giorno, tutte le impressioni che mi avete suscitato, certo sarà più semplice parlare di coloro conosco fisicamente, ma per le persone “sconosciute” dirò come vi immagino … è come se, entrando nei vostri blog, piano piano con metodica pazienza, mi abbiate permesso di percepire la vostra vera essenza ed ora, umilmente, mi permetto di scrivere quello che voi mi avete trasmesso attraverso le vostre parole, fotografie, ricette, i vostri silenzi, perché, come ben sapete, sono una gatta magica.
La prima ad aver risposto al mio appello, la protagonista di oggi, è Rosetta, girovagando nella rete ho curiosato sul suo blog Il fogolar e da lì tutto ha avuto inizio.
Vive a Milano, legatissima al Friuli, dove ogni tanto si rifugia, da cui ha, sicuramente, assorbito: la forza di volontà, la schiettezza e quella straordinaria qualità di “aggiungere” sempre un posto a tavola … ha ancora voglia di sperimentare (lo si vede dalle sue ricette), è curiosa della vita, ha solo un grande rammarico essere lontana dai suoi cuccioli,
i suoi adorati nipotini, che vivono a Londra, ma lei, coraggiosamente, ogni tanto mette le ali e vola fino da loro! E’ veramente una nonna sprint!
E’ anche una fotografa eccellente, ha il “dono” di trasmettere attraverso le sue foto, anche quelle scattate dalla sua finestra e, forse, apparentemente solite, una peculiare magia.
Non posso che congedarmi con il consueto “Mandi” e grazie per far parte della nostra stravagante combriccola!
Ecco la partecipazione di Rosetta, al mio “Vorrei”, lineare, incisiva e schietta come lei!

Hei pelosetta, ti scrivo una frase però se insisti ti invio pure una ricetta.
"Helga ha fatto un ottimo lavoro", mi dispiacerebbe molto se decidesse di terminare a fine anno la sua missione.
Un forte abbraccio a tutte e due
lunedì 3 gennaio 2011
Innanzitutto voglio rassicurare tutti che Helga sta bene, a parte il collare, ma per il resto il mal di testa è sparito completamente e conserva ancora le sue “scarse” facoltà mentali.
Voglio ringraziare Helga per la fiducia accordatami nella guida del blog e voi tutti che seguirete una pelosotta!
Le vostre “risposte” al mio vorrei saranno pubblicate in … ordine di arrivo, i gatti non conoscono l’alfabeto, ed ogni giorno io parlerò un po’ di voi … e scusate volevo iniziare oggi, ma non ho fatto in tempo, quindi: “ appuntamento a domani con VOI!”
Inizio con una “testimonianza” fuori concorso giunta per ultima:

Ciao....arrivo all'ultimo...ma ci tenevo a ringraziarti fuori concorso per tutto quello che sei riuscita a fare in questo magico anno, con l'aiuto di Helga naturalmente, ma quanta pazienza devi avere avuto con la tua collaboratrice.... tu cosi tranquilla e posata...lei cosi' vulcanica ed imprevedibile, certo che in coppia siete innarrestabili e quella che sembrava una sfida quasi impossibile si è conclusa conoscendo e comunicando con un sacco di nuove persone che ora vi sono vicine.
Grazie quindi per avermi fatto sentire a casa quando ero in viaggio, per essere la mia famiglia, grazie per avermi fatto assaggiare e poi divorare con gusto i vostri piatti ed anche per avermi permesso chiedendomi ogni tanto una mano di far parte di questa bella avventura. Quindi una grande grattata dietro le orecchie ed un bacio, e pronto a seguirvi in quello che questo blog sara' in futuro.. ( ed in qualche altra nuova affascinante e strana avventura)
Fabio
domenica 2 gennaio 2011
Il video degli "Auguri" è stato spostato nella sezione i nostri video.
Guardate Helga cos'ha combinato la notte di capodanno! Per fortuna ha la testa dura e tutto si è risolto con un collare!

Ed ora parliamo di cose più importanti!


Eccomi qui per ringraziare tutti coloro i quali hanno risposto al mio appello: “Vorrei”
Sono contenta, perché non immaginavo di ricevere dimostrazioni di affetto sincere, sentite, commoventi …
Helga ed io abbiamo sempre pensato di essere un po’ strane ed, in realtà, lo siamo, ma il fatto che io abbia ricevuto le vostre mail, che voi abbiate scritto ad una gatta mi ha reso doppiamente felice, perché siete stati coinvolti dalla mia magica stravaganza!
Beh bando alle chiacchiere, Helga mi ha lasciato al timone della barca, mi ha detto “tu hai avuto l’idea e tu devi andare avanti …” semplice a dirsi per un umano, ma per un gatto … ancora di più! Io mi sono data da fare, ho messo le mie “zampotte in spalla” e sono andata a fare acquisti, ho cercato qualcosa per ognuno di voi, sono solo pensieri, ma non mi sembrava giusto che la sorte prediligesse solo uno di voi e quindi ho pensato a tutti.
Allora avete guardato in alto il nuovo sottotitolo? Ebbene i protagonisti dei prossimi giorni sarete VOI, le vostre belle parole riempiranno questo blog ed ovviamente indicherò il piccolo premio che ho riservato ad ogni partecipante, ovviamente sono tutti inerenti alla cucina o ai gatti, appena entravo in un negozio e dicevo “sono una gatta chef …” le commesse mi proponevano solo questo tipo di oggetti! Quindi dico proprio a voi: "Siete pronti ad iniziare questa nuova avventura?" Allora vi aspetto domani ...

sabato 1 gennaio 2011
Ancora Auguri!

Oggi ci riposiamo, ma vi aspettiamo domani solito posto, solita ora con qualche sorpresa ...

ELENCO RICETTE

ELENCO RICETTE
clicca sul micio!

Cerca nel blog

Archivio blog

Ci siamo anche noi!

Tutti Uniti!

Tutti Uniti!

Siamo

Siamo